Nomadland – Ricciotto 470

Qui a Ricciotto c’è grande stima per Chloé Zhao e dunque aspettavamo con entusiasmo l’uscita di Nomadland: forse proprio per le altissime attese ci è piaciuto meno di quanto sperato, sicuramente meno del precedente The Rider. Però averne di film così, averne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *