The Nice Guys – Ricciotto 161

C’è una bella testa, dietro The Nice Guys, e si chiama Shane Black: uno che meriterebbe maggiore autorevolezza rispetto a quella di cui gode. Se non altro perché sa confezionare una commedia intelligente, che intrattiene senza affidare agli spettatori il ruolo dei babbei senza cervello. Per dire, c’è un sottofondo amaro che è molto ben gestito e che ricorda il […]

Approfondisci