Suburra – Ricciotto 125

Gli ingredienti della puntata: Andrea e io che parliamo di Suburra (con lui più entusiasta di me) e il ritorno della rubrica di Nanni Cobretti, questa volta dedicata alla pazza lavorazione del film L’isola perduta. Enjoy! Ecco il link che porta sul sito di Querty, alla pagina dove ascoltare tutto quanto.

Approfondisci

Sicario + Un mondo fragile – Ricciotto 122

Esordisce la seconda rubrica di Ricciotto dopo quella di Nanni Cobretti che ha debuttato in puntata 121. Questa volta spetta ad Andrea Di Lecce dirci la sua, nello specifico intorno al grande mondo dei serial televisivi. Mai più senza! Per il resto, si chiacchiera di due pellicole niente male: ecco allora il link che porta […]

Approfondisci

Minions – Ricciotto 120

Non solo Minions:  Matteo, fedele alla rubrica “film-che-(ri)guardo-a-distanza-di-anni” ci dice cose su Puerto Escondido, Alta fedeltà e Snatch. Il grosso della puntata è però dedicato ai cosini gialli che dopo essere stati la spalla comica di Cattivissimo me (primo e secondo), si prendono la scena e diventano protagonisti assoluti di un lungometraggio. E qui devo fare una confessione. Appena cominciata la […]

Approfondisci

Ant-Man – Ricciotto 118

Questa puntata eravamo in tre e tutto quel che volevamo dire su Ant-Man l’abbiamo detto, compreso qualcosa a cui non avevamo pensato e che è emerso durante la chiacchierata. Cosa aggiungere, dunque? Per esempio il menu della serata: burrata, bresaola e pomodori cuore di bue, il tutto annaffiato con un Costa d’Amalfi di Marisa Cuomo (2013). Perché anche […]

Approfondisci

Babadook – Ricciotto 117

Spulciando le curiosità sparse in Rete, salta fuori che la parola Babadook si ispira a Babaroga, cioè il nome serbo dell’uomo nero. Salta anche fuori che se fai l’anagramma di Babadook ottieni A Bad Book. Erano due cose che mi ero appuntato per dirle durante la registrazione di Ricciotto, ma poi il discorso ha preso una piega […]

Approfondisci

Terminator Genisys + ’71 – Ricciotto 116

C’è stato un momento in cui volevo bene a James Cameron. Erano i tempi in cui realizzava il sequel di Alien senza soffocare sotto il peso del film originale. Ed erano i tempi dei primi due Terminator, un’autentica scoperta. Poi sono arrivati il naufragio del Titanic e la versione espansa dei puffi e insomma non gli ho […]

Approfondisci