L’ospite – Ricciotto 378

Al suo secondo secondo lungometraggio di finzione, Ducchio Chiarini conferma di avere una gran bella mano e di padroneggiare l’arte del racconto garbato ed empatico: sì, L’ospite è un bel film, purtroppo uscito in poche sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *